MENU'
Home Page
Home Teatro Guerra

Guerra

Simone Goggiano Simone Goggiano Guido Harari

Produzione Compagnia Pippo Delbono

In questo lavoro che non racconta una storia lineare, non ci sono dialoghi e neppure personaggi veri e propri: nello spazio spoglio di un palcoscenico si combatte, attraverso le azioni fisiche degli attori, le parole e la musica, una “guerra interiore che è poi la guerra del mondo”.


In questo lavoro che non racconta una storia lineare, non ci sono dialoghi e neppure personaggi veri e propri: nello spazio spoglio di un palcoscenico si combatte, attraverso le azioni fisiche degli attori, le parole e la musica, una “guerra interiore che è poi la guerra del mondo”. Guerra è il bisogno di rappresentare la vita che nasce dalla marginalità, dalla malattia, dalla sofferenza e dalla diversità che sono qui gridate, danzate e giocate. Racchiude tante storie diverse: è un baraccone ambulante di persone che confluiscono dal mondo della ‘anormalità’, della follia e dell’handicap, e si riversano nel mondo magico del teatro.
Guerra si ispira all’Odissea. Come Ulisse, tutti i personaggi si perdono nel tentativo di cercare il centro dell’esistenza, si perdono nell’amore e nelle paure: sono uomini in guerra.
Parallelamente scorrono, riversandosi nelle parole a tratti rabbiose di Delbono, testi ‘sacri’ come l’”Ecclesiaste” o come le parole di Buddha, Che Guevara, in un cammino che conduce al mondo dei santi, dei rivoluzionari, degli eroi e dei martiri.

10/11/1998 - MILANO - CRT TEATRO DELL'ARTE Regia di Pippo Delbono
con Gianluca Ballarè, Bobò, Margherita Clemente, Piero Corso, Armando Cozzutto, Pippo Delbono, Lucia Della Ferrera,Ilaria Distante, Fausto Ferraiuolo, Gustavo Giacosa, Simone Goggiano, Mario Intruglio, Nelson Lariccia, Mr. Puma,Tommaso Olivari, Pepe Robledo
Copyright © 2000-2011 Compagnia Pippo Delbono-tutti i diritti riservati :: Webmaster: Flaweb